copyright

© copyright 2015

18 mag 2017

le notti dell'abbandono

© 2017
Mi tengo a bada
Imbroglio e sbroglio dinnanzi al lupo
ai piedi di una notte senza sonno
che sale su col sapor d’assenzio
Tra le pieghe di un lenzuolo sgualcito.
Io..tra le mie innumerevoli vite
accatastate nell'anima
e tu..con i tuoi discorsi sul vento e la follia.
Noi con le nostre ferite
la tua grazia
e la mia pazzia
dolce metà di ogni mio respiro
tenera amante in questo letto
che ogni angolo dipingi col tuo sapore.
Ti inseguo
ti perdo
e poi ti ritrovo
candida come corolla
noi…
sorpresi da un addio
da un destino che della fine non fece previsione
né la temeva
che ora sfoga in una lacrima
nuda
per te e per la luna.





-le notti dell'abbandono- by arkomfreeflight
is licensed under a Creative Commons Attribuzione –
Questo testo è protetto contro il plagio. Questo testo è depositato ed esiste una prova certa della sua data di deposito e/o pubblicazione. Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge.