copyright

© copyright 2015

Ridere (risate in Rima)

La poesia del Culo
Il culo...
Sublime.
 Divina creazione 
celestiale
paradisiaco
sintesi perfetta di forma e desiderio.        
Chiappe che nel movimento
cantano… ed è il canto dell'universo.
Il Culo...
ipnotico
miracolo piovuto dal cielo per dirci chi siamo
giocondo candor al sapore di panna
soffice nuvola di lussuria
morbido e burroso.
Caldo
 accogliente
dolce dimora per la mente
gioia per gli occhi
delizia per le mani.
A pomodoro..
piccolo e sodo
prezioso rubino
o ancora a mandolino
grande
...abbondante e sporgente
tenuto come in gabbia nelle mutande.
A forma di pesca
corposo di grazia
ma anche a pera
gonfio e fiero
dove c'è culo..c'è casa.
Culo che non hai sesso.
Sei maschio e sei donna
splendor che non perdona
alto basso schiacciato generoso
giovane o anziano
per te comunque vi è sempre un chiodo fisso
un culo è sempre un culo
e merita rispetto.
Culo che meriteresti un dì di festa a te solo dedicato
celebrazione della nuda chiappa
e alla di lei sfrenata palpazione.
Che bel vedere ci sarebbe per le strade
tutti in giro natiche in fuori
gridando a squarciagola
quanto è bello
quanto è bello
evviva il culo
evviva il culo
Nel culo non vi è menzogna..
Quale altra verità può gareggiar con esso?
Ode al culo
giardino proibito
candido..immacolato
semina di peccato
e calice di erotica depravazione.
Sinonimo di fortuna
e abbondanza
leggiadro quand'anche vulcano
di feci e malvagie flatulenze
Culo..
Meraviglia tra le meraviglie
soave immagine densa di piacere
estasi che trascende il corpo
e le regole dello sguardo
a te..va tutta la poesia del mondo.
Culo...
pura arte in movimento.
Banane gialle e banane azzurre
Tra milioni di cose da fare,e da dire...
...si lascia che il tempo scorra via noioso,
senza un piano né uno scopo.
Tamburellando con le dita su di una tavola d'aria,
la mente si trastulla tra il cielo e il mare,
nel disegno di una vita
che al momento
resta solo materia immaginaria,
poiché senza scegliere sforzo
essa rimane con le terga ben saldate
ai cuscini del morbido divano.
Nettare rinfrescante,
noccioline,e simpatico tabacco 
accompagnano l'ozio,
scortando le ore di un pomeriggio caldo e afoso
venuto fuori da un arsura estiva
che si appiccica alla pelle
e spacca in due lo scroto,
abortendo sul nascere
ogni voglia di passeggio in giro per il mondo.
Il paradiso si svuota di ogni santo
al seguito delle mie ingiurie 
su questo maledetto infernale caldo.
Isolati sprazzi di sollievo refrigerio
spifferano dalla finestra spalancata,
fresca carezza sul corpo quasi sciolto,
che però... ahimè dura il tempo di un respiro.
Per fregar lo sfiacco allora...
si mette mano ad un sottile perditempo,
cruciverba sull'universo,
quesiti sulle stelle e sulla vita,
banane gialle e banane azzurre
di creativa fallica natura.
Mentre il mio gatto in piedi sul soffitto
liscia il pelo al mio delirio.

'O culo speretea-(Il culo scoreggia)
'O culo speretea.
Pé mal 'e panza
pé diarrea
o per bisogno naturale
fisiologico corporale.
Ma è vvote 'o pirito può addeventà na'traggedea
        ad esempio:       
quanno' ven fatto 'dinto 'o nchiuso é 'na ascenzore
davanti ad altra gente
in macchina con altri passeggeri a bordo
ma'a cundanna cchiu' fetente
ha' subìsc' a mugliera dinto 'o lietto
quanno 'o pirito saje sotto'e cuperte
o fuji..o è morte cierta.
'O culo speretea
 pé soddisfazione personale
quanno staie assettato ncopp'a nu divan bello smampanato
che piacer quanno 'o culo vott fore na trunàta
 tua moglie se spaventa
rice marò che è stato?
tu l'acchiapp' 'o vraccio e le rispunn'..
amo n'è nient' ..è 'o culo mio che cant'.
'O culo speretea
é vvote zittu zitto...
chiano chiano...quasi con timidezza
e in quel caso sul' 'a puzz' rende chiara l'avvenuta flatulenza
ati vvote invece fa na bott' esagerata
in maniera prorompente 'a spereteata se fa largo dinto 'a mutanna
fa tremma' 'a casa
fa tremma' 'e mmur
tanto forte...
che pure 'o pataterno 'a sente e dice
mamma mia...
che è stato sto rummore.
'O culo speretea
si è juorno o notte'
is se nne fotte
niente vo' sapè
'a micc s'appicc'
'o culo s' appripar'
se mette in pusizione...
e bello e buono spar'.

Per chi volesse segue la traduzione in italiano
Il culo scoreggia
per mal di pancia
per diarrea
o per bisogno naturale
fisiologico corporale.
Ma a volte la scoreggia può diventare una tragedia
ad esempio:
quando viene fatta al chiuso di un ascensore
davanti ad altra gente
in macchina con altri passeggeri a bordo
ma la condanna più funesta
la subisce la moglie dentro al letto
quando il marito scoreggia e la puzza sale sotto le coperte
o scappa o è morte certa.
Il culo scoreggia
per soddisfazione personale
quando stai seduto sul divano bello rilassato
che piacere quando il culo butta fuori la potente scorreggiata 
 tua moglie si spaventa
grida madonna cosa è stato?
e tu afferrandola per un braccio le rispondi..
amore mio non è niente ..è il culo mio che canta.
Il culo scoreggia
a volte in silenzio...
piano piano...quasi con timidezza
e in quel caso solo la puzza rende chiara l'avvenuta flatulenza
altre volte invece fa una botta esagerata
in maniera prorompente la scoreggia si fa largo dentro la mutanda
fa tremare la casa
fa tremare le mura
tanto forte...
che pure il padreterno la sente e dice 
mamma mia...
che è stato sto rumore?
Il culo scoreggia
se è giorno o notte
lui se ne frega
niente vuol sapere
la miccia si accende
il culo si prepara
si mette in posizione
e all'improvviso spara.

Questi testi sono protetti contro il plagio. 
Questo testi sono depositati 
ed esiste una prova certa della sua data 
di deposito e/o pubblicazione
Chi ne fa un uso improprio è soggetto alle sanzioni di legge
-OPERA-Risate in rima-©  2017    by arkomfreeflight
is licensed under a Creative Commons Attribuzione –
Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License

Posta un commento