copyright

© copyright 2015

20 mag 2016

Il risveglio del guerriero

© 2009

via le ceneri,
via il sangue,
dagli occhi che lenti tornano alla vita.
Il dolore grida inerme la sua sconfitta,
ancora vivo,
sancì il respiro,
e il verdetto della morte
perde ora sensonella mano che si chiude.
Gli occhi che sorridevano
alla disfattatremano adesso
davanti al pugno del guerriero risorto.
Il corpo lentamente si rialza dal terreno,
che per un po'sfiorò la sua fine,
la notte riprese a sé la sua ombra,
il silenzio tornò a nutrirsi del suo grido,
el'ignorante avversario ebbe ora da temere
l'ego che lo spinse a tale impresa.
Per lui ormai non c'era altro che morte,
per ogni goccia versata del suo sangue
il risorto guerriero
ne avrebbe chiesto in cambio altre mille,
per ogni colpo ricevuto
ne avrebbe sferrato altri cento,
il cielo si sarebbe tinto del suo furore
inarrestabile era ormai l'impeto di rivalsa,
imperscrutabile lo sguardo
che celava invincibilità e potenza,
incauto nemicoti vedo qui,in piedi
davanti a me,ma in realta
sei già morto"
l'ira di un cuore ferito,
di un corpo schiacciato,
di un anima segnata,
avrebbe finalmente placato la sua fame
nella notte buia.
Ora le stelle,ora la luna,
accompagnavano
il risveglio del guerriero


Il risveglio del guerriero- by–arkomfreeflight-
 is licensed under a Creative Commons Attribuzione –
Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License

Posta un commento